baseball

Nel recinto dei TORI

Mar, 11/11/2014 - 09:20 -- Fabio Borselli

… Ovvero Softball Inside nella casa dei RESCALDINA BULLS.

Tutto comincia da due chiacchiere fatte con l‘amica Liliana Rossetti.

Lilly, per gli amici, è il motore instancabile dei BULLS, oltre che esserne una delle fondatrici della società, insieme a Riccardo Locati, marito e presidente.

Sono bastate, come detto, solo due chiacchiere per decidere di portare il clinic “Allenare Divertendo(SI)” a Rescaldina, nella tana dei BULLS.

A questo punto della storia si inserisce, come un ciclone (quale è , realmente) l’amico Gaetano Cristiano, che nella sua veste di responsabile del Comitato Nazionale Tecnici per la Lombardia, trasforma quello che doveva essere un incontro con gli allenatori e collaboratori dei BULLS in un clinic regionale.

Preceduto, sabato sera, da un piacevole prologo conviviale (i BULLS sono presenti nel menu della pizzeria “Il Vecchio Arco” di Rescaldina con una pizza, buonissima, che porta il loro nome) il clinic si è svolto nella giornata di domenica 9 novembre, dalle 9.00 alle 16.00, presso il “pallone” di via Schuster, a Rescaldina.

Rubo dal sito web del team rescaldinese, il racconto della giornata:

“L'appuntamento di domenica 9 novembre con Fabio Borselli a Rescaldina non ha disatteso le aspettative dei partecipanti, regalando ai numerosi tecnici presenti spunti preziosi per l'impostazione degli allenamenti con le categorie giovanili e un raro momento di coinvolgimento attivo dall'inizio alla fine del clinic.

Tutta la giornata è stata improntata al filo conduttore ALLENARE DIVERTENDO(SI).

Obiettivo fondamentale: riscoprire il divertimento e l'entusiasmo nella pratica di allenamento condivisa da tecnici e giovani atleti.

Innovativa la formula del clinic, che partendo dalla mobilitazione diretta dei partecipanti in numerose simulazioni di attività, giochi ed esercizi, ha permesso di rivedere i fondamenti teorici e metodologici dell'impostazione dell'allenamento attraverso le tappe fondamentali della sperimentazione, osservazione e riflessione.

Grazie alla professionalità e all'esperienza di Fabio Borselli, gradito ospite del Comitato Regionale Lombardia e dei BULLS Rescaldina, i partecipanti al clinic hanno potuto riflettere sulle finalità ultime dell'azione dell'allenatore, oggi alle prese con lo spinoso problema della motivazione nei giovani atleti e lo sviluppo di approcci efficaci per raggiungere i ragazzi, tenerli vicini e portarli a buoni livelli tecnici.

Dopo una prima parte articolata in proposte operative per le diverse fasi dell'allenamento - riscaldamento, fase centrale dedicata al lavoro tecnico e fase finale, più vicina alla pratica del gioco - i partecipanti sono stati invitati a sperimentare modalità di progettazione a gruppi di sequenze di allenamento, poi illustrate ai presenti attraverso la metodologia del micro-teaching.

Grande l'entusiasmo dei presenti che hanno trovato nella formula del learning by doing un valido strumento per aumentare le proprie conoscenze e condividere esperienze.”

Posso solo aggiungere, per concludere, che è stata una giornata emozionante e divertente.

Ho incontrato persone interessanti ed appassionate, innamorate, come me, di baseball e softball e disponibili ad ascoltare e condividere le esperienze.

Il clinic, come volevo e mi aspettavo, lo hanno FATTO loro:

Ringrazio tutti i partecipanti (oltre, naturalmente agli organizzatori) e spero che il tempo trascorso insieme sia stato, per loro, piacevole quanto lo è stato per me:

so che può apparire una banalità, una cosa che si deve dire per cortesia o piaggeria ma torno da questa esperienza avendo “imparato” molto più di quello che ho “insegnato”.

Chi fosse interessato a proporre il clnic “Allenare Divertendo(SI)” in altre sedi può contattarmi compilando il form che si trova nella sezione CONTATTI del sito.

CASA BASE e l'amico MARU MARU

Gio, 06/11/2014 - 08:30 -- Fabio Borselli

Proviamo a spiegare, nel caso qualcuno se lo fosse chiesto, chi sia mai il draghetto MARU MARU al quale abbiamo dedicato la striscia speciale “extra inning # 8”.

Per farlo citiamo quanto riportato nell’articolo pubblicato dal sito della Federazione Italiana Baseball e Softball:

“Il draghetto Maru Maru, nato dalla matita di Mariagrazia Petrino, è uno degli elementi fondamentali del programma di promozione giovanile della FIBS, che ha realizzato il volume (corredato da un DVD) MaruMaru Maru ha un rapporto non facile con la palla da baseball Maru e il MGDB (Magico Gioco del Baseball). Come è noto, Maru Maru è stato presentato nel fine settimana del 1 e 2 novembre durante Lucca Comics & Games 2014”.

Alla presentazione, come ampiamente raccontato nel post “CASA BASE a “Lucca Comics and Games 2014” – Il Ritorno”, CASA BASE era presente.

Proprio in quella occasione, mentre la conferenza "Baseball !n Comics" entrava nel vivo, è nata l’idea di un numero speciale della nostra striscia che gettasse un ponte immaginario con il nuovo arrivato nella famiglia dei fumetti dedicati al baseball.

Dopo una rapida chiacchierata con l'autrice, ottenutane la sua entusiasta approvazione, la striscia speciale è nata di getto e crediamo riesca a cogliere in pieno (non solo metaforicamente, direi…) l’essenza del draghetto.

CASA BASE e tutta la gang degli ATOMICS, con questo piccolo omagio, vogliono augurare a MARU MARU e, naturalmente, alla sua autrice, tutto il successo che merita.

CASA BASE a “Lucca Comics and Games 2014” – Il Ritorno

Lun, 03/11/2014 - 07:49 -- Fabio Borselli

Come ogni anno, implacabile come l’ira degli Dei, torna la più grande kermesse europea dedicata al fumetto ed al gioco in tutte le loro, infinite, declinazioni: "Lucca Comics and Games".

Nel 2013 la partecipazione di CASA BASE all’evento era stata resa possibile dalla collaborazione (nonché sponsorizzazione…) del Comitato Regionale FIBS della Toscana e dall’ospitalità offerta dalle NUOVE PANTERE BASEBALL LUCCA.

CASA BASE è tornata à a Lucca anche per l’edizione 2014.

Siamo stati, infatti, Invitati a partecipare alla conferenza “Baseball !n Comics” che si è svolta sabato 1 novembre nella Sala Incontri Junior presso il “Family Palace”, allestito all'interno del REAL COLLEGIO di LUCCA.

Durante la conferenza, assente per motivi personali Sauro Pasquini, ho ripercorso, brevemente la genesi di CASA BASE, raccontandone il passato e il presente, per poi evocarne il futuro.

Direttamente dal futuro CASA BASE ha presentato a Lucca una versione stampata, già disponibile per l’acquisto sulla piattaforma digitale LULU.COM , del volumetto “ANNO 1”, acquistabile al prezzo di sette euro (cui vanno aggiunte, naturalmente, le spese di spedizione).

E’ anche disponibile, sempre sul sito LULU.COM, anche la versione EBOOK, in vendita al prezzo simbolico di un euro e novanta centesimi.

Il volumetto, che sarà presto disponibile anche su AMAZON, raccoglie tutte le strisce pubblicate durante il primo anno di vita, comprese quelle “speciali”. Alcune copie della raccolta, fresche di stampa, sono state donate, al termine della conferenza, ai partecipanti.

Come ampiamente spiegato durante la conferenza stessa, il futuro di CASA BASE e degli ATOMICS è già iniziato da qualche settimana e i lettori più attenti avranno notato un cambiamento nella struttura delle pubblicazioni:

le strisce sono passate dallo svilupparsi su due o tre vignette e dall’essere autoconclusive ad un formato più lungo (quattro o cinque vignette) e a far parte di una trama più ampia ed organica che le collega tra di loro.

Il progetto si chiama “IL TORNEO” e sarà un canto corale di tutti gli ATOMICS chiamati a raccontare una storia che parlerà di baseball, ma anche di…

Francamente non lo sappiamo ancora.

Cioè… Sappiamo cosa succederà, in linea di massima… sappiamo anche cosa vogliamo dire, ma…

Il come lo decideranno, come al solito, i nostri personaggi che, come avevamo previsto, ormai vivono una vita loro e influenzano, fortemente, le scelte degli autori.

Il progetto, alla sua conclusione, diventerà un volume, che conterrà, oltre alle strisce pubblicate sul sito  SOFTBALL INSIDE, anche quelle di raccordo o quelle troppo lunghe per il web, che renderanno la storia un vero e proprio “romanzo a fumetti”… O, almeno, questo è quello che speriamo.

In questo momento CASA BASE è un vero “cantiere aperto” e già altri progetti si profilano all’orizzonte...

Rimanete con noi e con i nostri ATOMICS, sarebbe un peccato perderselo.

 

Se ti è piaciuto questo post forse ti potranno interessare anche:

Regole, regolamenti e trasgressioni

Baseball Bloggers Alliance

Responsabilità

La fattoria degli Animali

Pagine

Abbonamento a baseball